Uno dei momenti più emozionanti nella vita di una persona è quando si aspettano un bambino. Oltre alle ovvie esigenze come la culla, il vestiario, l’alimentazione, ecc., la pianificazione dell’arredamento della cameretta richiede molto tempo e bisogna anticipare le decisioni e organizzarsi per tempo.

Se hai deciso di trasformare una stanza esistente in una cameretta per bambino, devi assicurarti di seguire le regole base:

  • E’ un ambiente ben ventilato e isolato dalle temperature più rigide?
  • Tutti i cablaggi elettrici sono stati controllati di recente e aggiornati se necessario?
  • Sono stati installati allarmi antifumo?

Una volta che tutto questo è stato preso in considerazione, puoi iniziare la parte migliore: decorare e arredare la cameretta del bimbo. Se è il tuo primo figlio, è più probabile che tu voglia mobili nuovi di zecca, ma non scartare a priori la scelta di mobili usati o riciclati/recuperati. Forse una culla che era tua da bambino può essere utilizzata per il tuo bambino e recuperata per portare avanti una tradizione di famiglia. Dopo aver controllato e deciso le sedie a dondolo, i comò e il fasciatoio, è tempo di considerare quale tipo di culla è più adatta alle tue esigenze.

Naturalmente ci sono cose da considerare con cura, come ad esempio lo spazio tra le sbarre, la presenza di paraurti per proteggere adeguatamente il tuo bambino.
Altre cose da tenere in considerazione per la scelta della culla è la presenza di un materasso regolabile per continuare a proteggere il tuo bambino durante le fasi di crescita.

Esistono ad esempio anche delle culle con cassetti integrati o con altezza e grandezza regolabile, in modo da sfruttarla per i primi mesi o anni in tutte le fasi di sviluppo del neonato. Le culle più moderne dispongono di molle a materasso regolabile a vari livelli per adattarsi alla crescita e alle esigenze del bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *